Chernobyl e la stella di assenzio
Pubblicato il 27 Aprile 2022
Pubblicato il 27 Aprile 2022

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 27 APRILE 2022:
REPETITA IUVANT!
IL FRATELLO AGUSTIN CI RICORDA CON UN SUO SCRITTO LA CATASTROFE NUCLEARE DI CHERNOBYL. GLI EXTRATERRESTRI, ANCHE LORO, CI RICORDANO I LORO REITERATI AVVERTIMENTI.
LEGGETE E MEDITATE.
IN FEDE
G.B.
PIANETA TERRA
27 Aprile 2022

DAL CIELO ALLA TERRA

ANNIVERSARIO DISASTRO DI CHERNOBYL: LA MORTE CANTÒ VITTORIA

OGGI, SUL VOSTRO MONDO, LA SITUAZIONE È UGUALE O PEGGIORE DEI TEMPI DI CHERNOBYL. IL PERICOLO NUCLEARE INCOMBE SU TUTTA L’UMANITÀ. IL PERICOLO DI UNA GUERRA NUCLEARE O LO SCOPPIO DELLE  CENTINAIA DI ORDIGNI NUCLEARI IN POSSESSO DELLE GRANDI POTENZE INCOMBONO COME UNA SPADA DI DAMOCLE SUI SETTE MILIARDI DI CITTADINI DEL VOSTRO MONDO. NOI ALIENI E I NOSTRI FRATELLI CHE VIVONO IN MEZZO A VOI NON POSSIAMO FARE ALTRO CHE PREGARE E ASPETTARE CHE LA GIUSTIZIA DI DIO SI MANIFESTI SUL VOSTRO PIANETA PER METTERE LE COSE AL GIUSTO POSTO E SALVARE  LA TERRA. REPETITA JUVANT!
LEGGETE, MEDITATE E DEDUCETE.
PACE !

DAL CIELO ALLA TERRA

PIANETA TERRA
26 Aprile 2017
G. B.

DAL CIELO ALLA TERRA

URGENTE COMUNICATO.

ENERGIA NUCLEARE: L’INGANNO È PEGGIORE DEL TRADIMENTO

SETUN SHENAR E I FRATELLI DELLA LUCE COMUNICANO: I VOSTRI GOVERNI, I VOSTRI POTENTI E LA MAGGIORANZA DEI VOSTRI SCIENZIATI VI INGANNANO, VI TRADISCONO, PROGRAMMANDO IL VOSTRO FUTURO VERSO UNA IMMANE SOFFERENZA E UNA SICURA MORTE TRA ATROCI AGONIE. SIAMO DISPERATI! LA NOSTRA TRISTEZZA ED IL NOSTRO DOLORE CAUSATO DALLE VOSTRE NEFASTE SCELTE, DALLE VOSTRE FOLLIE E SOPRATTUTTO DALL’APATIA DEI MOLTI, SVILUPPANO NEI NOSTRI CUORI SENTIMENTI DI PENA, COMPASSIONE E SETE DI GIUSTIZIA. PERDONATECI, MA NON ABBIAMO RISERVE MENTALI E SIAMO SINCERI! PREMESSO CIÒ, VOGLIAMO ANCORA UNA VOLTA RICORDARE CHE I NOSTRI PROFETICI MESSAGGI, PURTROPPO, SONO, OGGI, IN FASE DI REALIZZAZIONE. L’ENERGIA ATOMICA, CENTRALI NUCLEARI, BOMBE E QUANT’ALTRO, SONO IL PERICOLO PIÙ GRAVE CHE INVESTE TUTTA LA TERRA E L’UMANITÀ! VI SONO NEI PIANI FUTURI DEI VOSTRI GOVERNI LA COSTRUZIONE DI “NUOVE” CENTRALI E NUOVI ORDIGNI ATOMICI PER FINI APPARENTEMENTE CIVILI, MA IN REALTÀ PER FINI MILITARI. LE GIÀ 438 CENTRALI NUCLEARI IN ATTIVITÀ SUL VOSTRO PIANETA, LE OLTRE 2000 ESPLOSIONI ATOMICHE NEL SOTTOSUOLO, NELL’ARIA E SOTTO I MARI, GLI INCIDENTI NUCLEARI (Apocalisse cap. 8, vers. 10 – 11. la parola Assenzio in russo significa Chernobil) HANNO CAUSATO NEGLI ULTIMI 60 ANNI DEL VOSTRO TEMPO DANNI IRREPARABILI AL VOSTRO HABITAT. LE MALATTIE PIÙ GRAVI CHE STANNO STERMINANDO PARTE DELLA VOSTRA GENERAZIONE SONO CAUSATE DALLE CENTINAIA DI MILIONI DI MILIARDI DI NANOPARTICELLE RADIOATTIVE CHE ORBITANO NELL’ARIA, NELL’ACQUA E SULLA TERRA. RADIAZIONI, RIPETIAMO, SCATENATE DAGLI ESPERIMENTI NUCLEARI, DALLE SCORIE RADIOATTIVE E DAGLI INCIDENTI CONOSCIUTI E OCCULTATI CHE HANNO COLPITO ALCUNE DELLE VOSTRE CENTRALI. È IN CORSO, INOLTRE, UN PROGRAMMA MILITARE BELLICO CHE LE SUPER POTENZE DEL VOSTRO MONDO VOGLIONO METTERE IN PRATICA NEI PROSSIMI DIECI ANNI DEL VOSTRO TEMPO. GUERRE NUCLEARI TATTICHE, NUOVE CENTRALI, SCORIE RADIOATTIVE DEPOSITATE NEI DESERTI, SOTTO I MARI, NEI TERRITORI DI QUEI POPOLI CHE VOI DEFINITE DEL TERZO E QUARTO MONDO E PERSINO NELLO SPAZIO. VOGLIAMO RICORDARVI ANCORA, CHE NEL VOSTRO MONDO VI SONO, ATTIVE, OLTRE 100 MILA TESTATE NUCLEARI, DELLE 130 MILA COSTRUITE. POTRESTE DISTRUGGERE LA VOSTRA TERRA CENTINAIA DI VOLTE! COME SOPRA VI ABBIAMO ACCENNATO, LE VOSTRE PIÙ GRAVI MALATTIE, CANCRO, LEUCEMIE, VARI MORBI, ALZHEIMER, PARKINSON, ECC., SONO CAUSATE DALLE RADIAZIONI ATOMICHE RILASCIATE DAGLI ESPERIMENTI NUCLEARI E DALLE CENTRALI ATOMICHE. A TAL PROPOSITO VI CONFERMIAMO UNA VOLTA PER TUTTE CHE LA MALATTIA PIÙ GRAVE CAUSATA ANCHE DALLE NANOPARTICELLE ATOMICHE SI CHIAMA HARBAR, LA PESTE DEI NEURONI DEL CERVELLO (vedi www.giorgiobongiovanni.it Messaggi Celesti, Messaggio 9 febbraio 2008 e link consigliati). LA FOLLIA CELEBRALE DELLA PERSONALITÀ UMANA CON IL DESIDERIO DI UCCIDERE E DI UCCIDERSI. DI QUESTO PROBLEMA VI ABBIAMO PARLATO, IN QUESTI ANNI DEL VOSTRO TEMPO, TANTE E TANTE VOLTE! DI FRONTE A QUESTO TETRO SCENARIO, CARI AMICI DELLA TERRA, COSA VI RIMANE DA FARE? ALLE ANIME GIUSTE E CARE ALLA VITA, A DIO, ALL’INTELLIGENZA COSMICA, NOI DICIAMO: LOTTATE! LOTTATE! ABBIATE FEDE! NOI, I VOSTRI FRATELLI EXTRATERRESTRI, GLI ANGELI DI IERI, E LE POTENZE DIVINE CHE CI GUIDANO NON RESTEREMO A GUARDARE! LA NOSTRA CONFEDERAZIONE È PRONTA AD INTERVENIRE PERCHÉ IL TEMPO DELLA DIVINA GIUSTIZIA È VENUTO! ABBIATE FEDE! NOI SIAMO RITORNATI E SIAMO COLORO CHE ACCOMPAGNANO CON POTENZA E GLORIA LA PROSSIMA MANIFESTAZIONE DEL FIGLIO DELL’UOMO,  IL MESSIA GESÙ CRISTO, FIGLIO DEL DIO VIVENTE! PACE!

SETUN SHENAR E I FRATELLI VI SALUTANO
CON UN SENTIMENTO PROFONDO
DI FRATELLANZA UNIVERSALE.

PIANETA TERRA
17 maggio 2008. Ore 18:42
G.B.

Chernobyl: migliaia di bambini continuano a nascere con patologie letali
Dal 1986, ogni anno decine di migliaia di minori sono destinati a vivere con patologie croniche

di Movimiento Antinuclear Zárate Campana

Fino a pochi mesi fa, Chernobyl era un posto accessibile per il turismo di avventura, dove i misuratori delle radiazioni segnavano livelli bassi ed essenzialmente si poteva fare realtà una fantasia estrapolata da uno schermo di video giochi. Tuttavia, sotto questo livello di incoscienza, è stata lanciata una propaganda che occulta il danno subito dalla popolazione.
Gli effetti della radioattività 36 anni dopo l’incidente continuano ad essere presenti nella terza generazione che ha ereditato l’impatto delle radiazioni. Secondo il ministero della salute dell’Ucraina sono 2,5 milioni le terapie effettuate dopo la catastrofe.
Poi è arrivata la guerra e Chernobyl si è trasformata in una scusa per segnalare insidiosamente solo la crudeltà dell’esercito russo. Ancora una volta le migliaia di bambini che ancora nascono con patologie e malformazioni in Ucraina, Bielorussia ed il resto dalla regione sono dimenticate.
Negare un genocidio è perversione. Quando la lobby nucleare parla dell’incidente di Chernobyl lo sminuisce a poche migliaia di vittime, fuorviando l’opinione pubblica.

La propaganda nucleare vuole dimenticare, ma noi no, di seguito, alcuni passaggi estratti dal Simposium ·Health Consequences of Chernobyl in Children” per comprendere perché non ci possiamo permettere di sottovalutare la tragedia e dimenticarne l’impatto che ancora oggi la popolazione sta pagando.

– leggi questo documento –

1) “I bambini che vivono in aree altamente contaminate dalla pioggia radioattiva di Cernobyl soffrono, con un’elevata frequenza, di malattie croniche. Una delle più comuni è l’aumento della fatica associata ad alterazioni del sistema cardiovascolare, inclusa ipertensione arteriale, scompensi cardiaci e alterazioni elettrocardiografiche e alterazioni metaboliche nei casi di indici elevati di Cs 137 negli organismi dei bambini. Nei casi di morte, sono stati riscontrati elevati livelli di Cs-137 nel miocardio durante l’autopsia.
CESIO (CS-137) E DISFUNZIONI CARDIOVASCOLARI IN BAMBINI CHE VIVONO IN AREE RADIOCONTAMINATE / G.S. BANDAZHEVSKAYA, V. B. NESTERENKO, V. I. BABENKO, T. V. YERKOVICH.

2) “La catastrofe di Chernobyl ha esposto il 23% del territorio della Bielorussia a una contaminazione di Cs-137 di oltre 1 Curie per km quadrato (>37,000 Bq/m2 di Cs-137). La produzione agricola si è ridotta a 264.000 ettari. Dal 1986 circa 2 milioni di persone, tra cui 500.000 bambini, hanno vissuto in questa area, contaminata principalmente con Cs-137 e Sr-90; 135.000 sono stati trasferiti in luoghi più sicuri. La maggior fonte di radiazione per gli esseri umani a seguito di Chernobyl è l’ingestione di alimenti prodotti localmente.

Dovuto alla povertà e allo scarso sostegno da parte delle autorità, la quantità di radio nucleici in detti alimenti è a livelli elevati già da 16 anni e potrebbe mantenersi per decenni. Le famiglie nelle zone rurali dovrebbero avere acceso gratuito a misurazioni radiometriche della contaminazione dei vegetali, frutta, funghi e latte delle proprie mucche. Devono imparare a evitare il cibo più contaminato. È per questo motivo che il “Belrad” ha creato 370 centri di controllo della radiazione. Dovuto alle limitazioni di tipo finanziario, sono rimasti in funzione solo 56 (20 di questi finanziati da iniziative “Alemanas de ayuda a Chernobyl”). Con la stessa dieta i bambini accumulano da 3 a 5 volte più cesio degli adulti. Dal 1995, il “Belrad” ha misurato il livello corporale totale di Cs-137 in oltre 200.000 bambini di paesini e villaggi. Il 90% dei bambini delle zone rurali aveva un livello di Cs-137 superiore a 20 Bq/kg PC. Al di sopra di 20 Bq/kg di peso corporale (PC) la funzione cardiaca si altera; con livelli superiori a 50 Bq/kg PC avvengono disfunzioni negli organi, principalmente a livello immunologico e endocrino.
Questo è dovuto all’elevata concentrazione di questo radio nucleico in diversi organi: soprarenali, tiroide, pancreas, timo e miocardio. I valori medi rilevati nei villaggi dei distretti di Gomel e Brest possono raggiungere da 100 a 200 Bq/kg PC. Addirittura alcuni bambini possono presentare valori di 2000 Bq/kg PC. Ci sono valori rilevati nei distretti di Barovlya che raggiungono incluso i 6.700 e 7.300 Bq/kg PC.
V. B. NESTERENKO Istituto per la Radioprotezione “Belrad”, Minsk, Bielorussia.

3) “Sono state effettuate ricerche sulla mortalità perinatale in Germania e sulla possibile relazione con l’incidente nucleare avvenuto a Chernobyl il 26 aprile del 1986. Consultando i dati annuali della mortalità perinatale negli anni 1980-1993, è stata effettuata un’analisi sulla tendenza di questi dati basati su un modello statistico appropriato, dando come risultato un incremento significativo nel 1987. Inoltre è stata calcolata la concentrazione di cesio nel latte. Sono stati riscontrati dei picchi di mortalità mensile all’inizio e alla fine del 1987, che coincidono con i due picchi di concentrazione di cesio nelle donne con un ritardo di 7 mesi.

I risultati rilevanti che abbiamo qui riferito divergono con il concetto predominante di una dose sicura (dose soglia) di 50 mSv per effetti no-stocastici dalla radiazione ionizzante. Dopo Chernobyl, la dose ai feti nelle aree più contaminate della Bavaria era stimata in 0,5 mSv, due punti al di sotto di detta dose soglia. È per questo motivo che il concetto di una dose sicura per il danno causato dalla radiazione durante lo sviluppo fetale deve essere messo in discussione. È stata riscontrata la stessa associazione nei dati di mortalità infantile mensile della Polonia. Sia il ritardo nell’intervenire come la potenza delle dosi coincidono nei dati della Germania e della Polonia dentro i limiti del margine di errore. I dati sulla mortalità perinatale mensile della città di Kiev in Ucraina rilevano un incremento altamente significativo nel novembre del 1987, lo stesso mese in cui si riscontra il più alto livello della mortalità perinatale nei dati della Germania.

Mortalità perinatale e malformazioni congenite a seguito dell’incidente di Chernobyl ALFRED KÔRBLEIN Istituto Medioambientale di Monaco (Umweltinstitut München e.V.) ak@umweltinstitut.org

4) “Abbiamo preso in considerazione il Registro Nazionale del Cancro per eseguire uno studio base sull’incidenza dei tumori maligni in Bielorussia. Prima dell’incidente di Chernobyl la media dell’indice standard in 10 anni riguardo il cancro alla tiroide nel paese era di 𝟏,𝟏±𝟎,𝟎𝟒, e negli anni dopo l’incidente: 𝟓,𝟓±𝟎,𝟓𝟏 ogni 100.000 abitanti. Dopo il 1990 l’incidenza del cancro alla tiroide ha raggiunto livelli mai registrati prima nel mondo negli anni presi in considerazione. Il più alto tasso di incidenza è stato rilevato nella regione di Gomel: 𝟖,𝟗±𝟎,𝟖𝟐. L’indice delle neoplasie maligne tra gli impiegati delle pulizie che vivevano nella regione di Gomel è stata significativamente maggiore se comparata con altre regioni del paese”.
Un registro nazionale sul cancro per valutare l’evoluzione dopo l’incidente / PROF A. OKEANOV Instituto di Ricerca Clinica di Medicina della Radiazione e dell’Endocrinologia, Minsk, Bielorussia.

5) Il gruppo studiato includeva 137 bambini con età compresa tra i 6 e i 15 anni, che vivono stabilmente nel sud della Polesia. La dose effettiva media di radiazioni era 2.2 𝘮𝘚𝘷/𝘢𝘯̃𝘰 (0.4 𝘢 9.7 𝘮𝘚𝘷). La dose effettiva totale variò da 3.2 a 71 mSv (dose media di 15.4 mSv). La dose era soprattutto dovuta alla radiazione interna (74%), causata dall’incorporazione di radiocesio nell’organismo. Il gruppo di controllo era formato da 92 bambini della stessa età, che vivono in aree del nord della Polesia non contaminate con radionuclidi. L’occhio è uno degli organi radiosensibili, la sua parte più sensibile è il cristallino.
Inizialmente sono state diagnosticate delle cataratte a 3 bambini rispettivamente di 11, 12 e 15 anni, nel gruppo esposto. Per valutare la possibilità di sviluppare una patologia del cristallino con l’età, abbiamo effettuato un follow-up oftalmologico di 21 bambini nell’arco di tre anni, con un intervallo di un anno. Abbiamo riscontrato una progressione della patologia del cristallino nel 42.9% dei bambini. Oltre agli occhi, è da considerare che anche il tratto gastrointestinale è molto suscettibile alle radiazioni interne. In un gruppo rappresentativo di 289 bambini esposti a dosi da 0.9 a 4.7 mSv, si è stimato che la fonte di razioni era interna nel 69-77%. Il 72% di questi bambini ha mostrato segni clinici di gastrite cronica.”

Alcune caratteristiche dello sviluppo della patologia cronica nei bambini della Bielorussia che vivono in condizioni permanenti di radiazioni a basse dosi GRES N. A., ARINCHIN A. N., OSPENNIKOVA L. A. Repubblica di Bielorussia, Minsk, Istituto di medicina delle radiazioni e endocrinologia.

6) “Presentiamo uno studio sulla condizione sanitaria di bambini di età compresa tra 0 e 14 anni, supervisionato dal policlinico pediatrico dell’occhio di Minsk, dal 1997 al 2001. Il numero totale di bambini di cui ci siamo occupati è di 19.098 nel 1997, inclusi 1.701 bambini evacuati dalla zona contaminata di Chernobyl. Nell’anno 2001 erano 19.673 bambini, dei quali 900 provenienti dalla zona di Chernobyl. Il numero dei bambini sani, o quelli senza nessuna affezione patologica seria, diminuì di 1.7 volte nei bambini del policlinico (da 1.222 a 739) nei 5 anni, ma nel “gruppo di Chernobyl” il numero dei bambini sani scese di 10 volte: da 36 nel 1997 a 3 nel 2001 (fig. 1A e B). Il numero di bambini sani diminuì di 13.6 volte (dal 4.1% allo 0,3%). Questo significa che solamente 3 bambini su 856 sono nati sani nel 2001.”
Incidenza delle malattie nei bambini di differenti condizioni ELENA VELISEEVA

7) “I radionucleidi di lunga durata, principalmente il Cs137 e lo stronzio (Sr90), entrambi con vita media fisica di circa 30 anni, sono rimasti sorprendentemente stabili nell’ambiente, e considerando che questi radionuclidi vengono costantemente riciclati attraverso la catena alimentare, il Cs137 è diventato la maggiore fonte di radiazione artificiale cronica (interna) dei alcuni organi dei bambini della regione di Chernobyl.
Sfortunatamente, il cibo radiocontaminato viene distribuito in tutto il paese, e svanisce così progressivamente il fattore geografico. In cento autopsie, Bandashevsky ha mostrato la grande differenza che esiste tra i livelli di Cs137 nei diversi organi. Negli esseri umani, la distribuzione varia a seconda dell’età, del sesso e dell’attività dell’organo stesso. Le ghiandole endocrine e il timo sono organi che assorbono la maggiore quantità di Cs137. La carica di radiocesio nei diversi organi è da 3 a 5 volte maggiore nei bambini nati dopo l’incidente piuttosto che negli adulti. Nelle donne incinte, la placenta che protegge il feto dalla circolazione del Cs137 nel sangue della madre, memorizza questi radionucleidi. Oltre determinati livelli, questo porta a disfunzioni endocrine e di altro tipo della placenta, causando uno sviluppo anomalo del feto e quindi malformazioni o morte prematura. Durante l’allattamento, la mamma riduce la carica di Cs137 nel proprio organismo attraverso il latte. Questo causa un veloce accumulo di Cs137 in importanti organi del bambino.
È stato dimostrato che i bambini da 0 a 6 mesi di età accumulano un massimo di Cs137 nel pancreas (fino a 12,000 Bq/kg, 45 volte più del fegato, in casi singoli), ma si accumula anche in altre ghiandole endocrine. Il radiocesio produce nell’ambiente una radiazione diffusa dovuta ai raggi gamma; i componenti più tossici del Cs137 sono i raggi beta che colpiscono le cellule distanti solo pochi centimetri, nel tessuto dove si accumulano questi radionucleidi. Succede la stessa cosa con il Sr90 che si concentra nella superficie interna delle ossa.”

NOVE ANNI PER CREARE E DIRIGERE L’ISTITUTO MEDICO STATALE DI GOMEL: prof. YURI I. BANDAZHEVSKY / Michel Fernex

 …………………..

La lobby nucleare, orgogliosamente nazisti moderni.
Per loro non è successo niente, solo un pugno di persone sono rimaste vittime della catastrofe.
I negazionisti dell’Olocausto stanziano fondi e risorse per complicare ulteriormente la situazione invece di lenirla.
Chernobyl non è finita, la catastrofe è ancora in corso, messa a tacere dai malvagi indifferenti alla sofferenza umana.
NON CI RIUSCIRANNO!

Agustin Saiz

qui trovi l’articolo originale

Potrebbe interessarti anche